Seleziona una pagina

BBG 2.0: l’Agonia ritorna!

Ebbene sì, dopo tanta latitanza entro a piè pari in questo 2021 con una nuova sfida per me e per voi: la BBG 2.0
In moltissime me l’avete richiesta e grazie a Costanza, malcapitata sul mio Blog, mi è stato inviato l’intero bbg 2.0 pdf.
Da oggi potrete quindi trovare proprio qui tutti gli esercizi del sequel della Bikini Body Guide, con i pdf che vanno dalla settimana 13 alla 24 e con tanto di spiegazioni e video tutorial fai da me (che la Terry chissà dov’è finita!)

Insomma: dopo i chili di troppo causa feste e lockdown…quale modo migliore per cominciare il nuovo anno?
E allora Bikini Body Guide 2.0: che il culo della Titova torni presto con noi e con il nostro spirito! Amen.

Introduzione all’allenamento

Dopo l’eccezionale successo della Bikini Body Guide 1.0, Kayla Itsines torna con il secondo capitolo di questa guida che, con un impegno al 100% ovvio, ha davvero del miracoloso! E, come ben sapete, parlo con cognizione di causa e con tanto di foto alla mano del mio culo in caduta libera che, come per magia, s’innalza tacca dopo tacca, settimana dopo settimana, fino quasi a raggiungere le ormai famigerate chiappe della Titova. E per i più scettici: guardate pure i miei sorprendenti risultati!

bbg risultati                bbg risultati

Con la BBG 2.0 l’ormai famosissima personal trainer australiana torna dunque con un sequel di altre 12 settimane (dalla 13 alla 24), regalandoci (perché siete nel posto giusto e troverete tutto assolutamente free!!!) un nuovo programma di allenamento finalizzato a migliorare i risultati già ottenuti con la BBG 1.0, con il preciso intento di modellare e tonificare ulteriormente il corpo.

Detto questo: quali sono le caratteristiche di questa Bikini Body Guide 2.0? E soprattutto: in cosa si differenzia dalla prima BBG?

Tutte le differenze tra la BBG 2.0 e la BBG 1.0

La prima grande differenza nell’allenamento consiste proprio nell’obiettivo che si prefigge: la BBG 1.0 è molto più focalizzata sul dimagrimento e sulla tonificazione, la BBG 2.0 ha focus sulla definizione e sull’aumento di massa muscolare (che potrà verificarsi, però, solo abbinando come sempre una corretta alimentazione, ricca di proteine…e non di fantastico vino rosso a fiumi come la mia! Ma tant’è).

La seconda grande differenza riguarda invece la tipologia degli esercizi: la BBG 1.0 si basa su movimenti fluidi, svolti per lo più a corpo libero ed in velocità, utilizzando pesi leggeri; al contrario la BBG 2.0 fa lavorare il vostro corpo attraverso esercizi più lenti, intensi e complessi, da svolgere con molta più precisione, utilizzando un carico maggiore di pesi (da 10 a 15 kg).

Obiettivi Bikini Body Guide 2 Vs Obiettivi Bikini Body Guide 1

Riassumendo:
– obiettivi della Bikini Body Guide 1 sono dimagrire, snellire, rassodare, tonificare, attraverso un lavoro prettamente aerobico
– obiettivi della Bikini Body Guide 2 sono definireincrementare (leggermente) la massa muscolare attraverso ritmi a battiti inferiori ed un lavoro più lento, intenso, preciso e complesso.

Insomma: la Bikini Body Guide 2.0 è a tutti gli effetti una continuazione della prima guida!
Le settimane dalla 1 alla 12 vi portano a perdere peso e a recuperare una perfetta forma fisica bruciando i grassi e tonificando i muscoli; le settimane dalla 13 alla 24 vi portano invece ad un workout che stabilizza i risultati ottenuti, così da mantenervi in perfetta forma senza riprendere chili.

Struttura della Bikini Body Guide 2.0

Per quanto riguarda la struttura dell’allenamento, nulla (o quasi) cambia dalla Bikini Body Guide 1.0!
Anche la BBG 2, infatti, si articola in 12 settimane; l’allenamento dura sempre solo 28 minuti, in cui si dovranno eseguire 2 circuiti composti da 4 esercizi ciascuno. Ogni circuito dura 7 minuti e va ripetuto due volte, con una pausa di 30 secondi.

Insomma, la struttura è identica ed è la seguente:
CIRCUITO 1 (durata 7 minuti)
Break 30 secondi
CIRCUITO 2 (durata 7 minuti)
Break 30 secondi
CIRCUITO 1 (durata 7 minuti)
Break 30 secondi
CIRCUITO 2 (durata 7 minuti)
FINE DELL’AGONIA!!!

Ricordatevi sempre di non trascurare il riscaldamento! Fate un Warm Up di non meno di dieci minuti prima di cominciare i 4 circuiti.
Alla stessa stregua, non dimenticatevi mai dello stretching! Sempre fondamentale, a maggior ragione dopo un allenamento più intenso come quello della BBG 2. Fate quindi un Cool Down di almeno una ventina di munti al termine di ogni workout.

Ad ogni modo, trovate tutto ciò che riguarda la struttura dell’allenamento già spiegato nei minimi dettagli a questo link Bikini Body Guide di Kayla Itsines: introduzione

Struttura BBG 2.0: cosa cambia?

Ebbene sì, al di là della struttura dell’allenamento in sé, che rimane identica nelle due guide, qualcosa cambia nei giorni di workout. Mentre per la Bikini Body Guide 1.0 i giorni di allenamento erano ben 6 su 7 ( e precisamente: 3 giorni dispari -lunedì, mercoledì e venerdì- di HIIT; 3 giorni pari -martedì, giovedì e sabato- di LISS; unico giorno di riposo quello domenicale), nella Bikini Body Guide 2.0 i giorni di allenamento sono soltanto 3 e sono quelli dispari.

Lavorerete dunque il LUNEDI’, sempre dedicato alle GAMBE; il MERCOLEDI’, sempre focalizzato sulle BRACCIA ed il VENERDI’, sempre destinato agli ADDOMINALI.

Sparisce quindi la LISS dei giorni pari e viene introdotto un allenamento OPZIONALE “Full Body” la domenica (però nelle sole 6 settimane pari della guida). Non temete! Ovviamente vi posterò anche il pdf bbg 2.0 di questo allenamento domenicale facoltativo con tanto di tutorial.

Pdf BBG 2.0: la mia esperienza

Ebbene sì, dopo tutta ‘sta pappardella di spiegazione mi pare doveroso essere comunque sincera: io la Bikini Body Guide 2,0 l’ho cominciata almeno sette mesi fa, salvo poi abbandonarla per diversi motivi quasi subito dopo le prime settimane, per tornare alla mia amatissima Bikini Body Guide capitolo primo, che ormai svolgo con regolarissima costanza almeno nei 3 giorni di HIIT da quasi 4 anni!
Perché? Perché, almeno per quanto mi riguarda, la BBG 2.0 presenta alcune pecche.
1) Come già detto, questo secondo capitolo prevede un programma di allenamento più faticoso ed impegnativo del precedente in cui molti esercizi richiedono l’utilizzo di attrezzi, come bilancieri fino ai 15 kg, molto difficili da creare “FaiDaTe” o da reperire se non in palestra! E’ quindi molto più complesso svolgere gli esercizi tra le mura della nostra camera!
2) La parte di Cardio è pressoché ridotta ai minimi termini, con il risultato che -personalmente- dopo 28 minuti di lavoro spesso mi sono sentita davvero poco soddisfatta.

Ad ogni modo, ognuno di noi ha esigenze assolutamente diverse. Quindi, se avete voglia di provare interamente la BBG 2.0 vi consiglio di farlo, ma in una palestra, utilizzando gli attrezzi che realmente servono per raggiungere lo scopo che questa seconda guida si prefigge.
E, soprattutto, niente panico! Anche se non ho intenzione di farla, sarà mia premura farvi trovare su questo blog tutte le 12 settimane, con gli esercizi spiegati a dovere ed un tutorial che troverete molto semplice da seguire.

E detto questo: si comincia!
Cliccate qui BBG 2.0 PRIMA SETTIMANA e buon culo della Titova a tutti!